OPERA SOLUZIONI CONDIVIDE IL PROGETTO DI GREENPEACE. V'INVITIAMO A CONSIDERARE ANCHE LA VOSTRA ADESIONE

OPERA SOLUZIONI CONDIVIDE IL PROGETTO DI GREENPEACE. V'INVITIAMO A CONSIDERARE ANCHE LA VOSTRA ADESIONE 23 Novembre 2017

Ciao,

nelle ultime settimane i nostri volontari sono andati a monitorare la qualità dell’aria che respirano i bambini di fronte ad alcune scuole primarie e dell’infanzia di Roma e Milano. Il risultato?  I bambini ogni giorno fanno il pieno di gas nocivi: la concentrazione di biossido di azoto (NO2) che abbiamo riscontrato, infatti, è molto più alta del valore considerato sicuro per la salute umana dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il biossido di azoto è un gas pericoloso emesso dai motori diesel: non lo vedi, ma c’è. E non solo Milano e Roma, il problema riguarda la salute di tutti noi! Ogni anno infatti in Italia ci sono oltre 17.000 morti premature causate dall’esposizione all’NO2. E’ per questo motivo che stiamo chiedendo ai sindaci delle città più inquinate d’Italia di prendere seri provvedimenti per rendere l’aria che respiriamo più pulita! E di cominciare a farlo subito, stabilendo un termine per la messa al bando della circolazione dei veicoli diesel. AIUTACI A FARE PRESSIONE SUI SINDACI   Parigi, Copenaghen, Madrid, Atene, Stoccarda e altre città hanno già stabilito questa data. Quando toccherà all’Italia?  




Abbiamo il diritto di respirare aria pulita

CHIEDI UN IMPEGNO AI SINDACI!  FIRMA

 

Respirare biodisso di azoto aumenta la probabilità di nascite premature, disturbi in gravidanza, asma e altre patologie respiratorie. Il bioddiso di azoto è anche responsabile di deficit nello sviluppo cognitivo e di ritardi nelle performance intellettive dei bambini.
Negli adulti, l'esposizione al NO2, insieme ad altri inquinanti, è correlata all'insorgere di patologie come cancro, diabete e problemi cardiovascolari.

Abbiamo il diritto di respirare senza correre questi rischi. Ai Sindaci delle città più inquinate d’Italia chiediamo di bandire i veicoli diesel dalle nostre strade e cominciare ad investire in mobilità sostenibile, per la nostra salute e per il Pianeta!  

 FIRMA LA PETIZIONE. 


Grazie per il tuo impegno

 

Andrea Boraschi
Campagna Energia e clima